Facoltà di Filosofia - UPS

Notizie

Sapienza e saggezza per aprirsi al divino

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

(Roma, 7 novembre 2013) - Il titolo della Tavola rotonda che si è svolta nella mattinata dello scorso 6 novembre all'UPS - "Sapienza, Saggezza, Filosofia" - richiama possibilità alte delle capacità umane che ritornano utili a rendere più umana la vita stessa dell'uomo e più vicina a Dio quando essa si lascia incuriosire dall'infinito, affascinare dal trascendente, attrarre dal divino che riconosce come origine e termine. Gli interventi della Tavola rotonda hanno certamente aiutato i presenti a entrare in pieno in questa prospettiva.

"Sapienza, Saggezza e Filosofia. Teoria e pratica come vertice umano aperto al divino", questo il titolo della Tavola rotonda organizzata e presieduta dal prof. Maurizio Marin, docente della Facoltà di Filosofia, a cui hanno aderito vari studenti e docenti delle due facoltà specificamente interessate al tema: oltre alla Filosofia erano presenti nell'aula "Juan Vecchi" dell'UPS anche studenti di Teologia.
Il Rettore magnifico, prof. Carlo Nanni, ha introdotto i lavori col suo benvenuto. Il programma degli interventi era suddiviso in tre susseguenti sessioni la prima delle quali, dal titolo Sapienza divina: religioni e teologia cristiana, ha visto i contributi del prof. Rafael Vicent (FdT) su La sapienza dei profeti ebraici, e del prof. Mario Cimosa (FdT), su La Sapienza del Siracide. Entrambi hanno evidenziato l'universalità del messaggio biblico, identificando la ricerca della verità con la ricerca del bene.

Per la seconda sessione, Sapienza umana: filosofie, sono intervenuti il prof. Mauro Mantovani (decano FSC e docente FdF) sul tema de La conoscenza analogica di Dio come vertice della sapienza umana; la riflessione ha evidenziato il rapporto complementare tra concetto e metafora. Secondo intervento in programma è stato quello del prof. Graziano Perillo (FdF) che si è soffermato su La sapienza secondo Alberto Magno. Perillo ha evidenziato le differenze tra contemplazione teologica e "contemplazione" filosofica, ma ha affermato la loro necessaria complementarietà.

I contributi della terza sessione, dal titolo Saggezza: etica e antropologia, si sono ancora incentrati sulla prospettiva filosofica. L'intervento del prof. Giuseppe Abbà (FdF) ha centrato l'attenzione sull'Ordo rationis, virtù e prudenza nella vita morale di San Tommaso d'Aquino, mentre la prof.ssa Cristiana Freni (FdF), con la sua riflessione su La bellezza come superamento delle chiusure, ha richiamato l'importanza del ritorno al Bello per superare ogni tipo di preclusione al divino procedendo da Agostino sino ad arrivare a Pareyson.

Elena MASCARO

IN ALLEGATO:

IL PROGRAMMA DELLA TAVOLA ROTONDA.pdf

2017-18 - Università Pontificia Salesiana - Facoltà di Filosofia

Cerca