Giornata di Facoltà – 13 novembre 2018

La giornata dei curricoli ha visto gli studenti e alcuni docenti della facoltà di Filosofia impegnati in un armonioso intrecciarsi di momenti dal carattere artistico e spirituale, avente come sfondo una pittoresca e quasi fiabesca cornice paesaggistica, quella Civita di Bagnoregio.

Radunatisi come di consueto presso il piazzale dell’Università gli studenti, con uno zaino più leggero del solito, già durante il viaggio in autobus, i partecipanti hanno potuto pregustare quanto avrebbero di lì a poco visitato, grazie alle dettagliate informazioni fornite da alcuni allievi e soprattutto dal professor Marin.

La celebrazione eucaristica, presieduta dal decano prof. don Luis Rosón, è stata vissuta con grande fervore, anche grazie alla carica spirituale che si respira nella basilica di santa Cristina, in Bolsena. Qui si verificò nel 1263 il famoso miracolo eucaristico che convinse papa Urbano IV a divulgare la festa del Corpus Domini a tutta la cristianità. La visita alle piccole ma singolari catacombe è stata seguita da una passeggiata per il centro storico e il lungolago di Bolsena.

Dopo il pranzo, la giornata è proseguita a Bagnoregio, città natale di san Bonaventura, per ammirare l’incantevole Civita, raggiungibile unicamente attraverso un ponte pedonale, a motivo di un terremoto che nel XVII secolo ha creato uno strapiombo che ha isolato il borgo. Qui il tempo sembra essersi fermato al medioevo e i vicoli silenziosi ma ricchi di storia e di emozioni hanno affascinato studenti e docenti.

Prima di salutare un luogo così suggestivo, è impossibile non volgersi indietro per dare un ultimo sguardo e scattare un’ultima fotografia che faccia da copertina all’album di una splendida giornata!

 

Davide Baccaro, Studente FF


Stampa