Messa in suffragio per Gianmanlio Gianturco, ex-allievo della FdF

La Facoltà di Filosofia annuncia che si sarà una Santa Messa in suffragio per Gianmanlio Gianturco, ex-allievo della Facoltà (Scuola del Sabato) il 20 gennaio 2015 in occasione del Trigesimo.  La Messa è alle ore 18.00 nella Cappella Gesù Maestro dell'Università Salesiana e sarà presieduta dal Decano della Facoltà, don Luis Roson Galache.  La Facoltà di Filosofia esprime la sua vicinanza e affetto ai cari e amici del caro Gianmanlio e si unisce alle preghiere per il defunto.

Un ricordo di Gianmanlio Gianturco

 

Il 20 di dicembre ci ha lasciato un amico caro : una bella persona, come si dice nel linguaggio corrente. Ti ho conosciuto tre anni fa frequentando il corso di filosofia presso l’Università Salesiana e conseguimmo insieme il diploma superiore. Studiammo insieme tutte le materie e condividemmo idee e principi filosofici che ci aprirono orizzonti sconfinati. È stata un’esperienza indimenticabile perché ci fece trascendere il grigiore della vita quotidiana. La tua cultura era straordinariamente eclettica e tutto il tuo scibile confluiva nella scrittura delle poesie. Eri autore di diversi libri : “sogno dopo sogno” , “c’era un domani” , “gorgheggi d’amore”, “pioggia di cenere” e ultimo “bussano i tempi” dove condensasti in versi tutto ciò che avevamo imparato durante il corso di filosofia. D’altra parte fu Heidegger che diceva che il miglior modo per esprimere la filosofia era proprio la poesia. Un comune amico, Roberto, ha detto nella sua lettera di commiato delle cose che condivido pienamente e qui riporto : “Avevi una vena nostalgica e intimista. Poesie eleganti, belle, passavi dall’amore, alla storia, all’attualità politica. Sullo sfondo le suggestioni dei nostri studi liceali, il mondo dei miti greci, Omero, Virgilio, Seneca, Sant’Agostino, l’antica Roma, la filosofia con le sue risposte insoddisfacenti, lo smarrimento di fronte all’Entità suprema, al mistero. Avevi talento, profondità, ragione e sentimento. Il verso, elegante, facile, armonioso. Eri una persona per bene, un uomo onesto, un signore. Ti indignavi per le ingiustizie, per le squallide figure dell’Italia di mezzo, avevi una tua idea personale per cambiare, aderire al “partito del non voto”.”   E ancora il comune amico di cui, ripeto, condivido il pensiero e il profondo sentire nei confronti di Gianmanlio così continua : “ …. Con il tuo modo ironico e signorile dicevi che quando fossi morto, finalmente la gente avrebbe apprezzato la tua opera letteraria. Avevi in mente Foscolo, i grandi che vivono anche dopo la morte. Protagonista di questi tuoi messaggi era proprio la morte, avvertivi che si avvicinava, la chiamavi “la luminosa signora”, quella morte in cui tutto si ricompone e che a tutto infine da senso. Mi brucia la tua perdita. Ho perso un compagno di viaggio, un confidente senza segreti, un fratello d’elezione, ti voglio bene e mi mancherai. Roberto” . Sposo in pieno i sentimenti e i pensieri del comune amico e aggiungo che mi mancherà soprattutto la sua garbata ironia con la quale sapeva prendere le distanze dalle miserie di questo mondo e quando ero triste e arrabbiato, con una battuta, mi faceva cambiare subito di umore. Ci siamo scambiati centinaia di sms dove si prendeva in giro rispettosamente la condizione umana . Dopo la morte di mia mamma, caro Gianmanlio, sei stato uno delle persone a me più vicino e mi hai aiutato a superare, con la cultura e l’ironia, quel momento difficile. Grazie. Mi piace citare anche il pensiero di don Mauro Mantovani, ex-decano della Facoltà di Filosofia e ora della Facoltà di Comunicazione Sociale, che, ha sempre apprezzato i contenuti altamente filosofici delle sue poesie e nella prefazione di “Bussano i tempi” dice : “ I tempi veramente bussano : per essere capaci di aprire loro, dobbiamo educarci ed educare a saperci aprire a nostra volta : in profondità, attorno a noi, in avanti ed in alto.” Rimane da pubblicare postuma una raccolta di Gianmanlio “Dio ed io” dove il nostro caro amico ci lascia il suo testamento spirituale ed estrapolando solo pochi versi di questa raccolta inedita, concludo : “Dio tu sei vertice di ogni prospettiva/di te si farebbe bene a tacere/solo pregare ciò che si può fare /senza neanche la certezza/che tu sia lì disposto ad ascoltare./ Quel minimo che da te mi aspetto/lo sai mio Dio è la beata nullitudine/ quel tornare racchiuso in Te/sgombro d’ogni perché/ignaro persino di me stesso/in Te completamente perso/bimbo ancora dentro la sua mamma…/. Ciao Gianmanlio. Per la misericordia di Dio speriamo di rivederci in paradiso.

                                                                                                                             Carlo Mafera

Una foto di Gianmanlio Gianturco.pdf

Auguri di Natale

Auguri di Buon Natale a tutti voi...

Merry Chistmas !!!

Master in Consulenza e Pratica Filosofica Hermeneia 2015

La Facoltà di Filosofia, in partenariato con l'A.S.U.S. (Accademia di Scienze Umane e Sociali) organizza la prima edizione del Master Universitario di I livello in "Consulenza e Pratica Filosofica Hermeneia", con inizio nel mese di febbraio 2015 e conclusione nel mese di febbraio 2016. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 31 gennaio 2015.

INFORMAZIONI:

Master in Consulenza e pratica filosofica Hermeneia 2015.pdf

LocandinaHermeneia.pdf

Master Universitario in Mediazione Interculturale e Interreligiosa 2015

La FdF rinnova la proposta del Master Universitario in Mediazione Interculturale e Interreligiosa

La Facoltà di Filosofia, in partenariato con l'A.S.U.S. (Accademia di Scienze Umane e Sociali) e con il Patrocinio di Religions for Peace organizza la quinta edizione del Master Universitario di I livello in "Mediazione Interculturale e Interreligiosa", con inizio nel mese di marzo 2015 e conclusione nel mese di febbraio 2016. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 10 febbraio 2015.

Il Master, che dà accesso alle graduatorie per l'iscrizione al Registro Pubblico dei Mediatori Interculturali del Comune di Roma (al momento riservato ai soli cittadini stranieri con residenza nel comune di Roma), propone un percorso formativo finalizzato alla formazione di professionisti in grado di cogliere le opportunità e le sfide di un contesto pluralistico e multiculturale e capaci di individuare, mediare e gestire con competenza situazioni conflittuali e potenziali opportunità di crescita e di arricchimento. Si propone di offrire una piattaforma di conoscenze filosofiche e culturali di base su cui verranno innestate competenze nuove derivanti dagli sviluppi della pedagogia interculturale, della mediazione culturale e religiosa, della gestione e risoluzione di conflitti. I professionisti formati dal Master saranno in grado di operare all'interno di organizzazioni pubbliche e private, in enti governativi e Onlus, in istituti scolastici e di formazione. Il corso, che è di durata annuale e propone un'offerta formativa di 60 ECTS, si compone di sei moduli didattici. Prevede 120 ore di didattica frontale, 296 ore di formazione a distanza, attraverso una piattaforma online, e 100 ore di stage in organizzazioni ed enti proposti dalla commissione del Master o dagli stessi studenti. Le lezioni si svolgeranno a Roma in Viale Manzoni 24/c, sede dell'A.S.U.S. e si terranno il venerdì pomeriggio e il sabato per l'intera giornata, una volta al mese a partire da marzo 2015. Al termine del Corso otterranno, rilasciato dall'Università Pontificia Salesiana, il Diploma di Master di primo livello in "Mediazione interculturale e interreligiosa".
 Ulteriori informazioni si possono ottenere presso la Facoltà di Filosofia dell'UPS (prof. Jose Kuruvachira) oppure contattando la Segreteria del Master: prof.ssa Doni Teresa, tel. 06 96526234 (martedì e giovedì dalle 10,30 alle 13,00 e lunedì e venerdì dalle 15,30 alle 18,00), cell. 334.2707002; e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Il Progetto del master 2015.pdf

Master in mediazione interculturale e interreligiosa 2015.pdf

Locandina Mediazione interculturale e interreligiosa 2015.pdf

Scroll to top